Tag

, , , ,

primo-maggio-laquila

Bonanni:

“Il sindacato a L’Aquila per ricostruire insieme ai cittadini”

“Il sindacato va a L’Aquila per celebrare il Primo Maggio accanto ai lavoratori, ai cittadini, a tutte le persone duramente colpite dal terremoto, per sostenere una adeguata ricostruzione, per ripartire insieme ed avviare un corso positivo nella vita dell’Abruzzo e di tutto il paese”. Così si è espresso Raffaele Bonanni, Segretario Generale della CISL, a conclusione del congresso della FILCA CISL di Taranto. Ricordando come la Festa del Lavoro cade quest’anno in un momento tanto difficile per l’economia italiana e internazionale, Raffaele Bonanni ha sottolineato come sui problemi aperti dalla tragedia del terremoto abruzzese bisogna lavorare insieme, istituzioni e parti sociali, nella solidarietà e nella concertazione, per ottenere risultati efficaci. “Il governo ci ha ascoltato quando abbiamo chiesto la sospensione della tassazione -ha detto ancora Bonanni- per i lavoratori e le imprese colpite dal terremoto. Ma non basta. Ora ci vuole il massimo rigore nella ricostruzione che deve diventare un esempio per tutta l’edilizia italiana. In primo luogo, bisogna selezionare le imprese, per evitare che qualcuno non rispetti le norme sulla sicurezza nel lavoro.Bisogna poi fare in modo che si costruiscano case realmente antisismiche – ha proseguito il Segretario Generale della CISL- e puntare con forza in direzione di un serio risparmio energetico che avvantaggia i più deboli e favorisce la ripresa”.
Le parole del Segretario Generale della CISL si aggiungono così alla decisione presa nei giorni scorsi dalle segreterie di CGIL, CISL e UIL, di realizzare la Manifestazione nazionale del Primo Maggio a l’Aquila “nell’intento di esprimere attraverso una presenza tangibile un forte messaggio di solidarietà alla popolazione colpita”.
“Tale decisione -afferma un comunicato congiunto- ha anche lo scopo di assicurare il nostro fattivo impegno per una ricostruzione in grado di garantire sicurezza,, lavoro e sviluppo”.

La manifestazione si svolgerà nella mattinata del 1° maggio presso il piazzale della Scuola di formazione permanente della Guardia di Finanza ed avrà una caratterizzazione sobria (non ci sarà alcun corteo ) al fine di testimoniare la nostra presenza evitando, al contempo, di arrecare disagi alla popolazione ed alle persone impegnate negli interventi di sostegno. In ragione di tale sobrietà, la manifestazione si svolgerà attraverso un momento particolarmente significativo di vicinanza e confronto con la popolazione con gli interventi dei tre Segretari Generali di Cgil Cisl Uil.

Già nei giorni scorsi Cgil, Cisl e Uil avevano promosso un’iniziativa unitaria di aiuto alle popolazioni delle zone terremotate raccogliendo tra i lavoratori il corrispettivo di 1 ora di lavoro, e sollecitano una analoga sottoscrizione da parte dei datori di lavoro. Per tale ragione hanno aperto il conto corrente bancario n. 12.000 intestato “CGIL CISL UIL Terremoto Abruzzo 2009” presso UGF Banca, filiale 157 Roma, con codice IBAN IT23W0312705011CC1570012000.

Annunci